Baccalà al verde

Fin dal medioevo, i pescatori baschi, quando si spingevano nei freddi mari nordici alla ricerca delle balene,
si cibavano di merluzzo, pulito e posto sotto sale per essere conservato.
Dal canto loro già i vichinghi conservavano
il merluzzo seccandolo ai freddi venti del nord.
Le due culture, ognuna con i propri mezzi,
hanno creato il cibo più diffuso tra il popolo:
il baccalà salato del Mediterraneo
e lo stoccafisso secco del nord Europa.